U.N.U.C.I.

Attività svolte >> Attività svolte 2008 >> Conferenza Magg.Gen. Pisanelli
Attività svolte   
Attività svolte 2016 La figura del criminologo nelle carceri Viaggio virtuale in Terra Santa Visita alla Basilica ed al Santuario a Castel S. Elia Trofeo Tuscia 2016 - Centro Presentazione libri Daniele Limongelli Mostra opere della pittrice Maria Bonello Trofeo Tuscia Area Nord Cena di Primavera - Area Nord Conferenza sul terrorismo Aperitivo di "Buone Vacanze" Cerimonia al Sacrario di Monterosi Visita al Polo Armi leggere di Terni e pranzo a casa Mordacchini Ricordando il "nostro Generale Pietro Muraro" Trofeo Gabrielli a Palombara Conferenza del C.Amm. Prof. Antonio Peri Giornata della FFAA e dell’Unità d’Italia Cena di Gala Processo a Gabriele D’Annunzio Pranzo di Natale Cena di Natale
Attività svolte 2015 Confernza-dibattito sull’antiterrorismo Osservazioni sul pensiero e la cultura giapponese Conferenza "L’Inglese che viaggiò con il Re e Badoglio Trofeo di tiro "Comune di Monterosi Trofeo di tiro "Francesco Rapellini a.m." Conferenza "Casa Savoia - Ascesa e declino di una Dinastia" La Festa della Repubblica a Nepi Cerimonie al Sacrario Militare di Monterosi Intitolazione Largo Maggiore Alfeo Brandimarte MOVM Conferenza su esopianeti ed ufologia Conferenza sulla strategia nella guerra aerea Visita alla Stazione del CFS Conferenza aggiornamento sul terrorismo I ragazzi della Scuola protagonisti della giornata del 4 Novembre Trofeo Tuscia 2015 - Classifiche definitive Cena di Gala Il 4 Novembre a Nepi Il "processo" al Conte di Cavour Pranzo di Natale Cena di Natale Brindisi degli Auguri
Attività svolte 2014 Un viaggio virtuale in Norvegia Conferenza sulla figura del Criminologo nelle carceri italiane Il personaggio J.F.Kennedy Trofeo Muraro Area Centro Trofeo Jonna a Vigevano Visita a Vigna di Valle Pranzo di primavera Il 2 giugno a Nepi Trofeo Mancini a Palombara Cerimonia al Sacrario di Monterosi Conferenza sul Corpo degli Ingegneri dell’Esercito Trofeo Muraro Area Nord Processo a Giovanni Giolitti La Festa delle FFAA a Monterosi Gara per pattuglie "Tuscia 2014" Cena di Gala Il Pranzo di Natale La Cena di Natale Brindisi degli auguri e passaggio della "stecca"
Attività svolte 2013 Conferenza sull’Ufologia Viaggio virtuale alle Galapagos Esperienze in Antartide Trofeo Muraro Area Nord Trofeo Muraro Area Centro Conferenza su René Girard Un nuovo parà nella famiglia Locatelli II^Conferenza sull’Ufologia Pranzo di primavera Trofeo Tuscia 2013 Cena di Gala Cerimonia al Sacrario di Monterosi Il pranzo d’estate con il compleanno di Claudio Conferenza su Ettore Rosso Trofeo Ettore Rosso Cerimonia dei gemellaggi Trofeo Astorre Lanari Processo a Francesco Crispi Giornata delle FFAA e dell’Unità Nazionale Conferenza sull’antiterrorismo negli USA Pranzo di Natale a Campagnano Cena di Natale a Novara Brindisi degli Auguri Mario ed Alain Locatelli sono rientrati dagli USA
Attività svolte 2012 Conferenza-dibattito sulla G.N.A. Conferenza sull’Etiopia Gara di tiro di UNUCI Roma Gara di tiro di UNUCI Perugia Gara di tiro di UNUCI Latina Conferenza-dibattito sulla D.I.A. Trofeo "S.Ten.Ettore Rosso MOVM" a Galliate Presentazione del libro "E’ POESIA" Trofeo "S.Ten.Ettore Rosso MOVM" a Palombara La Festa di Santa Fermina a Civitavecchia Trofei di tiro di UNUCI Ostia e Latina Trofeo "Ten. Astorre Lanari MOVM" a Galliate Trofeo "Ten. Astorre Lanari MOVM" a Palombara "VISCONTEA" sono due !!! Conferenza sulle nanotecnologie Gara di tiro di UNUCI Teramo Zavorrata del Montello Bruch di "Buone Vacanze" Manifestazioni del 2 Giugno 60° di fondazione del Gruppo Alpini di Ciliverghe Cerimonia a Molinetto Cerimonia al Sacrario Militare di Monterosi Challenger Generale Muraro a Gallate Conferenza Col.Prof. Vittorfranco Pisano Challenger Generale Muraro a Palombara Processo a Napoleone III Corsa di orientamento notturna Conferenza dell’Ammiraglio Ispettore Capo Prof. Vincenzo Martines Visita a Palazzo Montecitorio Conferenza del Contrammiraglio Prof. Antonio Peri Tuscia 2012 Cena di Gala Festa delle FFAA Conferenza del Gen.B. Giampaolo Scillieri Pranzo di Natale a Monterosi Cena di Natale a Veveri Aperitivo degli Auguri Don Diego Gabusi - nostro Cappellano
Attività svolte 2011 Visita al Museo dell’A.M. di Vigna di Valle Conferenza del Col. (USA) Prof. Vittorfranco Pisano Conferenza del Gen. Dott. Massimo Coltrinari Conferenza del giornalista Alessandro Sacripanti Predappio e dintorni Auguri Italia L’invito di UNUCI Ostia Visite a Civitavecchia Viaggio a Novara e dintorni Conferenza sulla Divisione Acqui a Cefalonia Festa di primavera Trofeo Muraro a Palombara Gara di tiro dinamico di UNUCI Latina a Bassiano Viscontea 2011 Processo a Ferdinando I° Re delle Due Sicilie Italian Raid Commando - Lombardia 2011 II° Trofeo di tiro "UNIVERSITAS di LIONESSA" Aperitivo di "Buone Vacanze" Conferenza del Gen. Massimo Coltrinari Cerimonia al Sacrario Militare di Monterosi Trofeo Lanari a Lograto Il 75° di fondazione del Gruppo ANA di Molinetto Gara di tiro a Sulmona Conferenza del Gen.D. Antonio Amato Gara di tiro a Sassuolo Trofeo Lanari a Fiumicino Gara di tiro a Teramo Trofeo "Tuscia 2011" Cerimonia per la giornata delle FFAA Cena di Gala Trofeo "Comune di Monterosi" Cena di Natale Area Centro Cena di Natale Area Nord Aperitivo degli Auguri
Attività svolte 2010 Conferenza del Col.(USA) Prof.Vittorfranco Pisano Conferenza del C.Amm. Prof. Antonio Peri Corso teorico di preparazione al tiro tenuto dal Dott. Giorgio Labella Corso di addestramento al tiro con arma corta I 50 anni della Ditta F.lli Gabusi a Molinetto di Mazzano Trofeo Muraro a Palombara Trofeo dagli Appennini alle Alpi Trofeo Muraro a Galliate Classifica generale Trofeo Muraro 2010 Corso teorico di Topografia e Cartografia - Area Nord Conferenza sulla Spedizione dei Mille Gara di tiro di UNUCI - Latina Una serata a teatro I 50 anni della ANC di Molinetto di Mazzano La "Viscontea 2010" ai Tre Moschettieri Conferenza del Com.te Marco Sciarretta Visita al Museo del Nastro Azzurro di Salò e il Vittoriale a Gardone Festa della Repubblica Lombardia 2010 Sofia .... e .... tre !!! ISISC 2010 Visita al Museo Storico dell’Arma di Cavalleria Conferenza del Ten. Dr. "Puccio" Cigliana Gara di Corsa notturna a Bellinzona Gara di tiro Sulmona Gara di tiro Spoleto Conferenza Gen. Scillieri Gara di tiro a Viterbo Trofeo Caduti in Afghanistan Tuscia 2010 Celebrazioine della Giornata delle FFAA e del sacrificio del S.Ten. Ettore Rosso MOVM e dei Suoi Soldati Cena di Gala Visita allo Stabilimento Militare di Terni Cena di Natale Area Centro Cena di Natale Area Nord
Attività svolte 2009 Aperitivo degli Auguri di Buon Natale Cena Natalizia Area Nord Pranzo Natalizio Area Centro Conferenza del C.F. Paolo Giannetti Conferenza del TV Prof. Donatello Mancini Cena di Gala - Premiazione Trofeo "Muraro 2009" Cimitero Bracciano e Festa delle FFAA e dell’Unità d’Italia 2009 Trofeo "Tuscia 2009" Classifica e commento Gara di UNUCI Viterbo Gara di UNUCI Teramo Lezioni corso di topografia e cartografia Gara di tiro UNUCI Spoleto Corsa di orientamento notturno a Locarno S.Messa a suffragio di Sandro Carrara Cerimonia al Sacrario di Monterosi Partecipazione a ISISC 2009 a Tirano Visita al Palazzo della Marina Aperitivo di chiusura I° semestre 2009 Presentazione Corso di topografia e cartografia Conferenza del T.Colonnello Ing. Gilmo Cavazza Visita a Predappio e dintorni - 10 maggio 2009 Conferenza del Col.(USA) Prof. Vittorfranco Pisano Trofeo "dagli Appennini alle...Alpi" - Commenti, classifiche, foto Trofeo Muraro 2009 - Classifiche Conferenza del Com.te Marco Sciarretta Conferenza sulla Protezione Civile Premiazioni Trofeo Muraro 2009 con foto Trofeo Muraro 2009 - Commenti, comunicazioni, foto Conferenza del CV (GN) Mauro Elefante I cinque anni del Nastro Azzurro a Molinetto di Mazzano Conferenza Gen.B.(GdF) Giampaolo Scillieri
Attività svolte 2008 Pranzo Natalizio Area Centro Pranzo Natalizio Area Nord Conferenza sul terrorismo Conferenza Prof. Roberto Buonanno Gara di tiro UNUCI Pescara Giornata delle FFAA Ricordando il Generale Muraro Le tre giornate bresciane Cena di Gala e premiazione "Trofeo Muraro 2008" TSN Viterbo Conferenza Gen. Scillieri Marcia da Roma ad Aquileia Giornata svizzera Gara di tiro UNUCI Spoleto Cavallasca 2008 Tuscia 2008 Conferenza Col. Cavazza Lombardia 2008 Esercitazione UNUCI Novata e VCO Conferenza Ten. Pallavicini Trofeo Muraro 2008 TSN Viterbo e Palombara Trofeo Muraro 2008 Galliate - Premiazione a Veveri Conferenza Magg.Gen. Pisanelli Trofeo Paradiso 2008 Corso di abilitazione al tiro Conferenza Signore Paparelli Conferenza Amm. Peri

Conferenza Magg. Gen Pisanelli


Come da programma sabato 29 marzo 2008 il Magg.Gen. Dott. Mario Pisanelli ha tenuto la conferenza "Il Corpo di Commissariato dell'Esercito, ieri ed oggi". Nell'interesse di tutti coloro che non sono potuti intervenire, pubblichiamo un sunto dell'interessante incontro, gentilmente fornito dal relatore.

Sintesi dei principali argomenti trattati nella conferenza tenuta dal Magg.Gen. Dott. Mario Pisanelli, presso la Sala Consiliare del Comune di Moterosi, organizzata da UNUCI Monterosi -TusciaSud il 29.03.08

Oggetto: Il Servizio di Commissariato dell'Esercito di ieri e di oggi

Premessa: lo scopo e la finalità di un organismo militare, il Corpo di Commissariato preposto, come recita il suo motto "a prevedere e a provvedere" ai bisogni primari del cittadino soldato; come altri servizi di supporto, fa parte della logistica.

Il Commissariato costituisce il braccio operativo per attuare l'esigenza del vettovagliamento, del vestiario e dell'accasermamento.

Il Commissariato, inteso come organismo autonomo, a seguito di profondi cambiamenti organici, a partire dal 1988-89, è stato unificato con il Corpo di Amministrazione. E' nato quindi il Corpo di Amministrazione e Commissariato, con ruolo unico, unico criterio di arruolamento, unica posizione di vertice, unica bandiera, erede delle due bandiere.Tale unificazione si è resa necessaria per semplificare tutti gli strumenti logistici simili e complementari.

I fautori dell'unificazione hanno voluto ricordare fra l'altro, che in epoche storiche che risalgono all'Esercito Sardo ed al Duca Emanuele Filiberto nell'Esercito Sabaudo, componenti logistiche ed organizzazione amministrativa contabili, avevano organismi comuni; all'epoca l'amministrazione statale convergeva con l'Amministrazione dell' armata.

(Nota): indicazione di alcune figure particolari e loro funzioni: veedore generale, contatore generale, tesoriere generale.

Dal Tesoriere generale nasce l'Intendenza Generale di guerra 19-XI-1816. L'intendenza Generale di guerra dopo il 1860, diviene Intendenza Generale Militare

(Nota): dopo altre indicazioni di carattere storico, giungiamo aI 1873. In tale data nascono due corpi separati: Corpo di Commissariato e Corpo Contabile.

Ne consegue che le due componenti, unite nel 1816, si separano con propri vertici e carriere separati.

Nel 1911 vengono fissate con maggiore incisività le competenze diverse. Nel Corpo di Commissariato nascono due ruoli: 

Ruolo Ufficiali Commissari, con compiti direttivi;

Ruolo Ufficiali di Sussistenza costituiti da Sottufficiali e Truppa con compiti esecutivi e gestionali. 

Tale riforma (1911) ha avuto carattere stabile fino al 1997, anno in cui il Commissariato e l'Amministrazione si sono fusi, creando il Corpo di Amministrazione e Commissariato Militare.

La mia conversazione sul Commissariato inevitabilmente non prescinde dalle esperienze e competenze (dal 1952 al 1987, vedi AlI. l) da me esercitate, in particolare in alcuni campi di attività: studio e sviluppo tecnico per la redazione di capitolati tecnici; insegnante presso la Scuola di Maddaloni/Merceologia e Tecnologia; Commissariato in pace e guerra Regolamenti; componente in commissioni di collaudo; sopralluoghi e controllo esecuzioni contrattuali presso ditte appaltatrici.

Nota: si elencano alcune importanti realizzazioni che mi hanno visto partecipe, soprattutto negli anni che vanno dal 1960 al 1980, come per esempio nel campo del vestiario ed equipaggiamento: uniforme mod. 71 con attagliamento "Drop"; impermeabile con fodere di pelliccia sintetica staccabile; impermeabile da campagna; uniforme da combattimento e servizi, calzature quali: stivaletti in anfibio, stivaletti da paracadutisti; stivaletti per lagunari nonché importanti materiali per il Corpo degli Alpini; picozza in acciaio in corpo unito, corde da montagna, indumenti ad alta protezione termica. Un riferimento, ora alla Scuola di Maddaloni.

Viene ricordato che per l'arruolamento di A.U.S.P.E. come diretta emanazione di Modena, dal 1949 al 1956-57 è stata sede dell'Accademia dei Servizi di Commissariato e Amministrazione, nonché sede per Uffìciali di complemento.

Reparti sperimentali (ora soppressi): in una delle due caserme, sempre a Maddaloni, esistevano stabilimenti di produzione con limitate potenzialità, finalizzati particolarmente ad ausilio didattico per insegnanti e dimostrazioni pratiche agli allievi: 

·        Arte bianca, con tutti i macchinari per molitura grano tenero e duro da cui farina e semole; forni per produzione pane e gallette; pastificio;

·        Frigoriferi e reparto lavorazione carne con linea per la produzione di carne in scatola;

·        Reparto confezionamento razioni viveri da combattimento; immissione dei componenti in contenitori sottovuoto;

·        Laboratorio chimico merceologico per analisi su tessuti e cuoiami, nonché particolari attrezzature per controlli bromatologici.
 

La scuola ora, anche dopo l'unificazione dei corpi, continua a svolgere importanti compiti formativi per gli Ufficiali Amm/Comm/to; citiamo:
 

-Corso di perfezionamento per Ufficiali che hanno conseguito il titolo di perito in merceologia e chimica applicata;

-Corso per consulenti legali;

-Indottrinamento per Ufficiali superiori degli ex corpi di Comm/to e Amm/ne destinati a ricoprire incarichi di Capo Ufficio Amm/ne e Capo Ufficio di Comm/to;

-Corso tecnico applicativo per S.Ten. S.p.e. provenienti da Modena e Torino.

Nota: La Scuola continua ad essere punto di riferimento per tutti gli Ufficiali di Amministrazione e Commissariato.

Dal 2001 è alle dipendenze dell'Ispettorato per la formazione e specializzazione dell'Esercito. Infine addestra militari a ferma breve e prolungata all'uso e funzionamento dei mezzi mobili campali da impiegare in aree delle missioni all'estero e negli aiuti in caso di calamità alle popolazioni civili.

Il Commissariato nel nuovo millennio

La caduta del muro di Berlino e la scomparsa del nemico storico sono alcune delle cause che hanno indotto le nazioni 
occidentali a rivedere, in senso riduttivo, le componenti delle FFAA e della Nato.
In Italia, in un contesto di incertezza politica e di obiettivi da raggiungere, fu varato il "nuovo modello di difesa", concretizzato nella riduzione delle componenti operative e di quelle di supporto delle FFAA.

Sul versante del Comm/to furono disciolte 7 Direzioni di Comm/to di Regioni Militari, sostituite da 2 sottodimensionati Uffici di Comm/to a Padova e a Napoli; soppresso il Comando del Corpo di Comm/to sostituito da un Dipartimento di Amm/ne e Comm/to, quali emanazioni dell'Ispettorato Logistico Esercito.

Soppressa anche la Dir/ne Gen. di Comm/to Interforze, sostituita dalla Direzione Generale di Commissariato e Servizi Generali. Soppressi inoltre numerosi magazzini, sostituiti da sottodimensionati magazzini in area nord e sud.

Soppressa anche la "Commissione Collaudi in Appello ed Ufficio Tecnico" di Roma e Torino.

La riforma dello strumento militare ebbe il suo atto ufficiale con la soppressione del servizio di leva ed il passaggio a modello interamente basato sul volontariato.

La mancata disponibilità di personale militare ha comportato una totale revisione, specie nel vettovagliamento, presso gli Enti, Distaccamenti e Reparti. 
In linea di massima, il vettovagliamento è stato esternalizzato; il servizio ha assunto la forma di catering, nei seguenti tipi: 

    -gestione diretta e parziale partecipazione; 
    -catering completo;
    -catering veicolato; 
    -ristorazione.


Nota: Sembrano vanificarsi tutti gli studi ed approfondimenti sul valore alimentare della razione viveri in quantità e qualità ..... 

Settore vestiario ed equipaggiamento: 

Si assiste, da un lato alla diminuzione della quantità e dall'altro ad un aumento della qualità.

Sono stati adottati, a titolo di esempio, nuovi materiali, quali: calzamaglia antisudore; stivaletti da combattimento, stivaletti da lancio di nuova concezione; uniformi da combattimento e servizi con nuova chiazzatura e protezione I.R.

Sono state introdotte e realizzate nuove materie prime da utilizzare tal quale o interposte fra tessuti e cuoiami, come il goretex ed il nomex. Il goretex (PTEF) è un tessuto espanso termo­meccanicamente costituito da varie membrane sovrapposte, ciascuna delle quali presenta numerosi fori microscopici, più piccoli di una goccia d'acqua, ma che consentono il passaggio del vapore prodotto dalla sudorazione umana: ne deriva impermeabilità e permeabilità.

Il nomex è un tessuto sintetico con elevate capacità di resistenza alla fiamma, da utilizzare nei giubbetti da volo e per piloti di carri.

Contemporaneamente, sono stati introdotti materiali per la protezione balistica del combattente quali giubbetti anti-proiettili.

L'arrivo delle donne nelle Forze Armate ha comportato la predisposizione e l'adozione di tutta una serie di variazioni sulle uniformi ed accessori destinati a tale personale.

Anche il settore della zaineria e della buffetteria ha conosciuto un totale rinnovamento.

Gli Uffici Tecnici territoriali hanno il compito di seguire le aziende nell'esecuzione dei contratti mediante controlli di lavorazione, prelevamento di prodotti finiti, semi lavorati e materie prime provvedendo a diffidare le stesse aziende, ove venissero rivelati difetti o vizi dei prodotti.

I collaudi avvengono di norma presso le aziende o depositi delle stesse, ad opera di Commissioni di collaudo, nominate dal Direttore Generale e composte da tre Ufficiali, di cui almeno uno perito in merceologia.

La Commissione, al termine delle operazioni di collaudo può proporre l'accettazione o il rifiuto della partita in collaudo. In tale ultimo caso, il Direttore Generale, che funge da organo di appello, può decidere di accettare la partita con uno sconto proposto dall'Ufficio Coordinamento Tecnico sulla base dei difetti rilevati.

La Direzione Generale di Commissariato e dei Servizi Generali provvede all'approvvigionamento di tende di vario tipo e dei mezzi mobili campali che possono essere delle seguenti tipologie: 

-Shelter cucina self-service, da 400-500 pasti ora;

-Shelter panificio: laboratorio completo, impastatrice, lievitazione e forno 100 razioni da 400 gr. ora;

-Frigo monocella e bicella -20° C. fino a 500 kg;
-Lavanderia da 50 Kg ora.

-Complesso per docce con 8 cabine 70 docce ora. 

Tutti i mezzi mobili, a differenza di prima, non sono ruotati: il loro trasporto avviene tramite sistema scarrabile e sono anche elitrasportabili.

Prototipi di mezzi mobili campali sono presenti a Maddaloni presso la Scuola, allo scopo di addestrare personale militare a ferma prolungata.

In conclusione possiamo ben dire che il Corpo di Amministrazione e Commissariato, nonostante i dolorosi e traumatici tagli subiti, sulla scia delle tradizioni che identificano i due Corpi, svolge con successo e dedizione i suoi compiti di istituto adempiendoli al meglio, al fine di fornire ai colleghi in armi i migliori manufatti e mezzi che è possibile approvvigionare, con gli stanziamenti e mezzi disponibili, nel solco del mai dimenticato motto" Praevidet ac Providet", espressione questa, che ho usato all'inizio di questa conversazione. 



                                                                                          Magg.Gen. Dott. Mario Pisanelli



Allegato 1:                                                       
SEDI DI SERVIZIO

Dal 1952 al 1954: Accademia di Modena - 8° Corso 4° Corso Ruolo Comm/ri Maddaloni
Dal 1954 al 1957: Direzione Comm/to Bolzano Sez. Comm/to di Verona

Dal 1957 al 1958: Direzione Comm/to Napoli IV° Sez. Contratti e Contenzioso
Dal 1958 al 1962: Corso Merceologia e Chimica applicata Università di Roma.
Dal 1962 al 1964: Ispettorato Gen. Comm/to Palazzo Esercito

Dal 1964 al 1968: Comando Gen. Guardia di Finanza Ufficio Commm/to

Dal 1968 al 1971: Scuola di Comm/to Maddaloni Capo Sezione Corsi vari Ufficiali

Dal 1971 al 1975: Direzione Gen. Comm/to Palazzo Marina Studio e Sviluppo Tecnico vestiario
Dal 1975 al 1979: Direzione Comm/to Militare Roma Capo Sez. vestiario / Capo Sez. casermaggio e combustibili 
Dal 1979 al 1983: Comm/ne Centrale dei Collaudi in appello Perito Relatore Esercito

Dal 1983 al 1987: Direzione Generale Comm/to Palazzo Marina Studio e Sviluppo Tecnico viveri

 

 

 
Italiano